L’arte del French Toast: ricetta e consigli

(read in English)

How to master the art of French toast: recipe and tips

Mi piace quando riesco a condividere una colazione lenta e curata con il mio ragazzo; il French toast è una di quelle preparazioni che piace ad entrambi e che ogni volta è sempre un’ottima scelta. Se sei sempre alla ricerca di nuovi sapori da portare in tavola o se vuoi imparare a destreggiarti con abilità nell’arte del French toast, continua a leggere perchè qui troverai ciò che ho imparato nel corso degli anni, i miei consigli e la ricetta per preparare un’ottima colazione in pochi minuti.

Alla fine del post troverai la mia ricetta per i French toast: ci sono tante varianti di questa preparazione, in alcune vengono aggiunti ingredienti come burro, panna, zucchero, o farina nella miscela in cui si inzuppa il pane. Io cerco di semplificare le cose il più possibile, sperimento un po’ con le spezie ed uso sempre pane di ottima qualità.

Iniziamo con qualche consiglio: ho deciso di passare in rassegna le questioni tecniche più comuni riguardanti questa ricetta. Se hai altre domande, puoi contattarmi sulla mia pagina Instagram.

French toast with strawberries and honey

1. QUALE PANE UTILIZZARE?

Il pane raffermo è sicuramente una scelta migliore rispetto a quello fresco ma, specialmente se decidi di usare challah o pan brioche, puoi decidere di usarne anche uno sfornato da poco. Utilizzare pane preparato con farina integrale aumenterà il contenuto di nutrienti della colazione (specialmente in termini di fibre) ed il risultato finale avrò un sapore caratteristico che ricorda un po’ la frutta secca. Puoi regolare gli altri ingredienti necessari per il French toast sulla base del tipo di pane che hai a disposizione (cerca di essere CONSAPEVOLE del suo sapore e della sua consistenza – IMPARA A CONOSCERE DAVVERO I TUOI INGREDIENTI). Le mie opzioni preferite sono:

  • pane di pasta madre (ma non mi piace molto utilzzare il pane di segale per il French toast)
  • pane di Altamura e pane Toscano
  • pan brioche*
  • croissants raffermi
  • challah*

*ovviamente pan brioche, croissants, o challah possono essere a base di lievito madre (anche meglio!)

2. PERCHE’ IL MIO FRENCH TOAST RISULTA TROPPO MOLLE?

Il punto cruciale è trovare il giusto equilibrio quando si inzuppa il pane nel mix liquido, in modo da ottenere un French toast che sia soffice all’interno e leggermente croccante all’esterno:

  • se opti per inzuppare velocemente il pane nel liquido senza pressarlo con delicatezza, il classico gusto del French toast sarà semplicemente una copertura esterna per una fetta di pane caldo. Inoltre, trovo che il sapore delle uova sia più marcato quando fai quest’errore
  • se inzuppi il pane troppo a lungo, probabilmente finirai per ottenere un risultato troppo molle

3. POSSO FARE UN FRENCH TOAST SENZA UOVA O SENZA LATTE?

Certo. Puoi sostituire il latte con la tua bevanda vegetale preferita (quelle fatte con mandorle, anacardi, o nocciole sono molto adatte allo scopo). Io preferisco utilizzare una bevanda fatta in casa in modo da poter regolare la concentrazione: la preparo più densa rispetto al solito se voglio preparare i French toast, così il risultato finale sarà più saporito.

4. DEVO USARE SOLO I TUORLI?

Tecnicamente, la scelta è tua. Io utilizzo le uova intere sia perchè è più pratico, sia perchè questa opzione mi permette di mangiare l’uovo nella sua interezza con tutti i suoi nutrienti. Cerca di sbattere le uova accuratamente, così eviterai di avere dei pezzi di albume a caso sul French toast.

5. PERCHE’ IL MIO FRENCH TOAST BRUCIA FACILMENTE? PERCHE’ SI ATTACCA ALLA PADELLA?

Ci potrebbe volere un po’ di pratica, ma riuscirai a fare un ottimo French toast! Scalda la padella prima di iniziare a cuocere il pane (come faresti per i pancakes), usa un pochino di ghee o olio d’oliva giusto per assicurarti che non si attacchi nulla, e scegli padelle antiaderenti di ottima qualità. Cucina il French toast a fuoco medio per ottenere un risultato leggermente croccante all’esterno e soffice all’interno.

6. COSA DOVREI FARE CON IL MIX DI UOVA AVANZATO?

Utilizzalo per preparare una piccola omelette oppure usalo per fare l’impanatura di qualche polpetta di carne o vegetariana (ovviamente seguito da un bel po’ di pangrattato). Usa un po’ di creatività e cerca sempre di fare del tuo meglio per ridurre gli sprechi!

French toast with strawberries and honey

LA RICETTA PER UN FRENCH TOAST FACILE E VELOCE

Ingredienti (per 2 persone)

  • 4-5 fette del pane che preferisci (non troppo sottili altrimenti tendono a rompersi e/o bruciare facilmente)
  • 1-2 uova intere
  • circa 150 ml di latte
  • 1-2 cucchiaini di ghee, sciolto (misurato solido)
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di pepe di Giamaica
  • un pizzico di sale

Prepara gli ingredienti per il mix liquido: mescolali bene tutti insieme in una ciotola (scegli la misura della ciotola in base al pane, altrimenti dovrai poi utilizzare un secondo contenitore per inzuppare le fette nel liquido). Preriscalda la padella e, quando sarà quasi pronta, inizia ad inzuppare il pane. Cuoci i French toast per 2-3 minuti su ogni lato, girandoli una volta. Servili caldi ed accompagnali con gli ingredienti che preferisci (qui io ho utilizzato fragole, fave di cacao spezzettate e miele).



Vorresti iniziare ad avere più consapevolezza nella vita di tutti i giorni e mettere in pratica quell’idea di slow living a cui hai sempre aspirato? Clicca sul bottone qui sotto per scoprire come inziare utilizzando un corso semplice, pratico ed efficace

LEGGI I DETTAGLI

One thought on “L’arte del French Toast: ricetta e consigli

Comments are closed.